Il Parco della salute chiude: aperto solo per i più fragili dal 21 novembre al 21 dicembre 2020





Il Parco della salute chiude: aperto solo per i più fragili dal 21 novembre al 21 dicembre 2020

Garantito il diritto al gioco solo ai bimbi disabili. Vivi Sano, l´associazione che ha riqualificato e gestisce l´area verde del Foro italico, garantice l´acesso all´area esclusivamente alle persone ai bambini disabili e alle associazioni che fanno sport sociale.
Un segnale di "cura e accudimento", si legge in una nota, "improntato a un forte senso di responsabilità verso i propri concittadini durante l’emergenza sanitaria senza attendere nuove indicazione da Dpcm o da ordinanze regionali e comunali".

Il parco, intitolato a Livia Morello, rimarrà aperto per essere punto di riferimento
-così come avvenuto nella scorsa primavera durante il lockdown
-"per le persone che vivono una condizione di fragilità e per le associazioni accreditate che applicano i protocolli per la riduzione del rischio da Covid-19 tramite attività sportiva di base".

Il parco sarà aperto per garantire il diritto al gioco ai minori con disagio che frequentano le scuole sportive sociali, per i bimbi e i giovani con disabilità intellettive, disturbi del neurosviluppo e deficit neurosensoriali e per consentire alle persone con disabilità fisica di svolgere attività motoria a scopo terapeutico.