National Geographic: Festival delle Scienze on line

  • Età 4+

  • 23 Novembre 2020 / 29 Novembre 2020
    on line

National Geographic: Festival delle Scienze on line

Ottimismo e Scienza: è questo il tema dell´edizione 2020 del National Geographic Festival delle Scienze. Un’edizione dedicata al ruolo della scienza nel guardare al futuro, durante e dopo la sfida di questi mesi. Dal 20 giugno al 29 novembre 2020!

Il festival propone una serie di incontri on line, digital experiences, video, tutto quello che può avere un effetto "wow" ed aprirci una finestra per il futuro.


qui gli appuntamenti in streaming del 25 novembre:

10:00 - Pianeta dei Ragazzi: clima, scienza e i futuri adulti

Relatori: Elisa Palazzi (autrice di “Perché la terra ha la febbre?” - Editoriale Scienza), Christian Casarotto (MUSE), Eleonora Cogo (Fondazione CMCC videogame Change Game)

Introdotto e moderato da Selvaggia Santin (Fondazione CMCC)
Perché i ragazzi? Il clima è un tema serio, un tema da adulti, un tema che ha bisogno della scienza per essere compreso. Ma è anche un tema che coinvolge le giovani generazioni e il pianeta che gli adulti di oggi lasceranno loro in eredità. Con quale linguaggio? Un libro, un videogame, un museo della scienza cercano risposte a questa domanda per incontrare l’interesse del pubblico e migliorare la consapevolezza dei ragazzi su un tema complesso e decisivo per il loro futuro.

CLICCA QUI PER SEGUIRE L’EVENTO IN STREAMING

15:00 - Nuove forme di convivenza tra uomo e animali

Relatori: Marco Cattaneo intervista Krithi Karanth

L´aumento della popolazione mondiale segna anche la crescita dei conflitti tra le comunità e gli animali selvatici su cibo, risorse e spazio per vivere. In India, per contrastare questo enorme problema, nel 2015 l´ambientalista Krithi Karanth ha dato vita al progetto Wild Seve: un numero verde per la popolazione colpita a cui richiedere assistenza. Un team qualificato accompagna la comunità a quantificare i danni e ad accedere a un risarcimento monetario: un approccio semplice ma molto pratico che al momento serve mezzo milione di persone nello stato del Karnataka. In dialogo con Marco Cattaneo, Karanth racconterà questo progetto e Wild Shaale, il programma di educazione alla conservazione ambientale rivolto ai bambini di 500 scuole delle aree vicine a riserve naturali. Solo con la conoscenza della fauna selvatica e dell´ecosistema, infatti, si può stabilire un rapporto di convivenza nel presente e per il futuro. Nel 2020, per affrontare la pandemia, ha creato Wild Surakshe, un programma di salute pubblica che ha lo scopo di creare consapevolezza tra le comunità situate nella zona di riserva naturale sulle malattie trasmissibili dagli animali agli esseri umani.

CLICCA QUI PER SEGUIRE L’EVENTO IN STREAMING

21:00 - Volontà, tecnica, passione

Relatori: Bebe Vio (pluricampionessa paralimpica mondiale ed europea di fioretto individuale), Sandra Savaglio (astronoma e astrofisica, università della Calabria)

Introdotto e moderato da Vittorio Bo, Direttore del Festival. 
Coltivare con passione i propri sogni è sicuramente il punto di partenza per raggiungerli, ma per conseguire risultati concreti non si può prescindere da disciplina ed esercizio. Lo sanno bene Sandra Savaglio, che nel 2004 apparve sulla copertina del Time come simbolo della fuga di cervelli europei e che dopo 24 anni è tornata all’Università della Calabria, dove aveva mosso i suoi primi passi di studiosa e Bebe Vio, che ha ripreso l’attività di schermitrice in tempi record e con risultati stellari. Un dialogo tra due fuoriclasse di tenacia e dedizione.

CLICCA QUI PER SEGUIRE L’EVENTO IN STREAMING



Gli eventi di giorno 26:

10:30 - Dinosauri italiani

Relatori: Federico Fanti (Docente di Paleontologia all’Università di Bologna)

Esistono i dinosauri italiani? La risposta è sì. Ma non è sempre stato così, anzi si tratta di una scoperta molto recente. I primi dinosauri vennero riconosciuti quasi duecento anni fa dalla comunità scientifica, ma nel nostro paese abbiamo dovuto aspettare molto di più. Ma la ricerca premia sempre, e negli ultimi anni l’album di famiglia si è arricchito molto. Dinosauri carnivori, sia di piccole che di grandi dimensioni, dinosauri sauropodi e dinosauri a becco d’anatra. Lo studio delle loro ossa ci ha svelato come vivevano e perché siano diversi da tutti gli altri dinosauri noti. Ma anche lo studio delle loro impronte, che ritroviamo in moltissime regioni d’Italia, ci ha permesso di arricchire l’immagine del loro mondo. Ma non solo i dinosauri abitavano l’Italia milioni di anni fa. Assieme a loro rettili volanti e mostri marini.

CLICCA QUI PER SEGUIRE L’EVENTO IN STREAMING

per tutto il programma dei giorni: clicca

Modalità di Partecipazione

A causa del contenimento contagi anti-COVID-19 e rispettando le linee guida del governo, in questo periodo è consentito solo un massimo di 20 persone per turno.

Per giochi di squadre e gruppi, le squadre dovranno presentarsi già formate, non è possibile formare gruppi in loco. Iscrizione on line tramite il link pubblicato su www.palermobimbi.it.

Il biglietto elettronico va presentato stampato o esibito sul mobile al personale Palermobimbi.

Per necessità particolari (persone con disabilità, gruppi, domande etc.) si prega di contattarci scrivendo a info@palermobimbi.it

Regolamento

  1. Info

    Si gioca a squadre, composte da bambini e adulti (max 7 partecipanti). Bisogna rispondere a delle domande, superare delle prove, trovare gli indizi richiesti e “catturare” a colpi di macchina fotografica i quanto richiesto e riportato nel libretto gioco. Vince chi ottiene più punti, non è importante arrivare per primi!
    Tutte le attività sono pensate per essere svolte dai bambini di 5 anni di età in su in autonomia o con piccoli aiuti da parte degli adulti.

  2. Criteri di valutazione

    Per i safari e caccia al tesoro dove sono previste squadre:
    IL TEMPO non è un criterio di valutazione.

    Ad ogni domanda verranno assegnati dei punti. Vince chi ha ottenuto il miglior risultato.
    In caso di pareggio di punteggio, si procederà con il sorteggio.

    Le squadre vincitrici verranno contattate via mail e/o telefonicamente.
    La graduatoria verrà pubblicata sul portale: www.palermobimbi.it

  3. Responsabilità

    Palermobimbi declinano ogni responsabilità su eventuali danni e/o infortuni durante la gara/caccia al tesoro.
    Gli accompagnatori delle squadre sono tenuti a sorvegliare sui propri membri squadra e del loro comportamento responsabile e civile.