Palermo Bimbi - il primo portale dedicato ai bimbi e ai genitori di Palermo
 
Palermo per i bimbi
Palermo Bimbi - il primo portale dedicato ai bimbi e ai genitori di Palermo
Palermo per i bimbi
Aiutami
Siti amici
Palermobimbi Network
Corsi
Educazione
Palermo Bimbi - il primo portale dedicato ai bimbi e ai genitori di Palermo
 
Acquista Questo Spazio pubblicitario
SPECIALE ALIMENTAZIONE
Torte con igredienti creativi A PALERMO Caro dottore,
Gentile Dottore,
sono Gertrude Mamma di una bimba di dieci anni. Mia figlia è di corporatura robusta avendo ereditato dal padre, secondo il mio avviso, la struttura ossea possente. Tuttavia un recente controllo dal pediatra evidenzia un leggero sovrappeso di tre o quattro kilogrammi. Non sono preoccupata ma considerando che mia figlia è tutt´altro che sedentaria (pratica attività sportiva aerobica giornaliera) non vorrei che questo rappresentasse un indicatore di tendenza. Attualmente abbiamo cercato solo di ridurle i carboidrati gli zuccheri e i grassi regolando il più possibile la dieta ad un regime che considererei normale. Vorrei qualche suggerimento. Saluti.


Gentile Gertrude,
considerando la corporatura robusta di sua figlia ed il suo costante impegno fisico, probabilmente questo presunto sovrappeso non sarà del tutto attribuibile ad un aumento della massa grassa corporea, bensì anche ad una buona presenza di massa magra (ciò si può evidenziare con un esame specifico come la bioimpendenziometria).
In ogni caso, è bene che tenga sotto controllo l’alimentazione della ragazza, curandone l’aspetto non solo quantitativo, ma soprattutto qualitativo.
Una dieta equilibrata e varia sta alla base del benessere fisico.
Incoraggi sua figlia a frazionare nel modo ottimale i pasti giornalieri (una buona prima colazione, due piccoli spuntini a base di frutta fresca o yogurt, un pranzo equilibrato e completo, ed una cena leggera), a scegliere alimenti a basso indice glicemico come i cereali integrali (pane integrale, fette biscottate integrali, ecc.), legumi, frutta e verdure di stagione, e la tenga lontana da prodotti industriali, merendine e cibi dei fast-food.
Eviti inoltre bevande zuccherate e succhi di frutta, mentre preferisca spremute fresche d’agrumi e centrifugati di frutta fatti in casa. Al fine di mantenere la giusta idratazione, la stimoli ad avere sempre a disposizione l’acqua, sia a scuola che in palestra, in modo da garantirne un adeguato apporto giornaliero.
Con l’inizio della primavera si può anche mangiare ogni tanto un gelato fresco alla frutta, evitando di includerlo dopo un pasto completo come il pranzo, ma inserendolo come spuntino di intermezzo.

Dott. Fabrizio Melfa
Dott.ssa Valeria Sacco

Scrivi a salute@palermobimbi.org
per avere risposte dall´esperto.